Graphic Poem – Collage 4K

“…Mia madre mi disse non devi giocare, con gli Zingari nel bosco…..!”

 

 

“Quando la gente mi chiede cosa vuol dire amare, abbasso gli occhi per paura di ricordare…”

 

Oltre la linea di confine,
nelle lontane praterie dell’anima,
lungo l’infinito labirinto della mente,
dove gli spiriti vagano incerti,
al confine del reale, l’irreale,
oltre il limitare della conoscienza,
scavalcando il presente,
verso una percezione senza tempo.

E’ là che si nasconde il dio di tutti,
E’ là che danzano i sogni,
E’ là che l’amore vibra per sempre

 

 

 

 

“Io non sarò mai nessuno, ma nessuno sarà mai come me.”

 

 

Augh!!!

 

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in My Poems, Various e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...