2013 in review

The WordPress.com stats helper monkeys prepared a 2013 annual report for this blog.

Here’s an excerpt:

A New York City subway train holds 1,200 people. This blog was viewed about 3,900 times in 2013. If it were a NYC subway train, it would take about 3 trips to carry that many people.

Click here to see the complete report.

Pubblicato in Various | Lascia un commento

SERENASE

A me non piace commentare o descrivere foto,immagini o dipinti perchè ritengo che parlino da sè ed in sè.

Dirò solo di in paio di foto che mi sono rimaste impresse quella in via belvedere di cui non si comprende la destinazione e neppure la presenza a questo punto

Da Facebook:

SCUOLA CHIUSA BELVEDERE IN ATTESA DI NON SO CHE COSA: CHE QUALCUNO LA OCCUPI. UN BEL POSTO PER VIVERE. ED ALTRE COSETTE

Questo è il resto delle foto un pomeriggio di dicembre.

 

 

Verso Nord

 

Verso Ovest

 

 

Sud Sud Ovest

 

 

 

Tra i cipressi

 

 

 

 

In una panchina presso Belvedere.

 

 

 

Augh!

Buon Natale

 

 

 

 

 

Pubblicato in My Poems, Various | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 2 commenti

pourquoi ce besoin de silence?

existence!

Il est des lieux de silences majeurs: certains ont un silence bien à eux, tout bruissant de ces choses qui ne s’y produisent jamais. Les bruits n’y peuvent rien: aucun ne les remplit.

Et puis il y a des lieux universels, où le silence est en quelque sorte générique. En ces lieux s’accumule le silence de tous les autres lieux. Des chevauchées de silences, des nappes des plans étagés. De fugaces paysages de silence. Appelons-les nuages, algues ou déserts, qu’importe? tous les riens se propagent dans l’espace et résonnent au point qu’on en pressent l’inaudible mélodie. Les mille et unes couleurs du blanc disposent un ciel sans fin. Toutes les saveurs de l’absence donnent leur ton. il n’y  plus qu’à profiter de tous les riens ambiants.

Vif, aigu, seul au morne, le toit luit: c’est le soleil d’après la pluie, L’herbe est grasse et le goudron brille. La pluie a laissé sur…

View original post 63 altre parole

Pubblicato in Various | Lascia un commento

Graphic Poem – Collage 4K

“…Mia madre mi disse non devi giocare, con gli Zingari nel bosco…..!”

 

 

“Quando la gente mi chiede cosa vuol dire amare, abbasso gli occhi per paura di ricordare…”

 

Oltre la linea di confine,
nelle lontane praterie dell’anima,
lungo l’infinito labirinto della mente,
dove gli spiriti vagano incerti,
al confine del reale, l’irreale,
oltre il limitare della conoscienza,
scavalcando il presente,
verso una percezione senza tempo.

E’ là che si nasconde il dio di tutti,
E’ là che danzano i sogni,
E’ là che l’amore vibra per sempre

 

 

 

 

“Io non sarò mai nessuno, ma nessuno sarà mai come me.”

 

 

Augh!!!

 

 

 

Pubblicato in My Poems, Various | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

HandMade Works

1)Some my handmade works

Here you can see some of my hand made works. For example decorated bags and hand texted, then little notebook always handmad and decorate manually. Again you can find much more notebook that present major dimensions 15×12 cm circa. Other than what I sad aboove you can find in my store severaal Greetings Card and Postcards, always decorate, picted and create manually. the Design of this greetings cards is various and special, as you can see wth your own eyes. Other tha this series of postcards and greetings card you can find a little collection of handmade Lamp, or more correctly of my handmade decoration of preesitent Lamp. I think the result is very nice,

2)

The price for the bags are around the 15€, the price for the little notebook are 7€, the price for thr more big notebook are 10€.

The greeting cards and postcard are 5or 6 € per cards.

Finally the lamp price is beetwin 15 and 20€.

Thank everybody.

Augh!

001

002

003

004

005

006

Little Notebooks

007

008

Notebooks

009

010

Some Greetings Cards

011

012

013

001

002

Lamps

014

015

016

017

003

004

005

006

007007

008

009

011

012

013

014

Pubblicato in About my art - Painting and Graphic Works, Various | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Un Dialogo con Silvia Peca

Un Dialogo con Silvia Peca

http://pernonsentirsisole.blogspot.com

Davide Barbaneraha pubblicato qualcosa sullaSilvia Peca
Ciao Silvia, per ritornare un pò sul serio, è, diciamo una mia indagine personale che fa psrte della mia “Operazione Oblivion”, cosa intendi tu per ” Vita di Relazione Soddisfacente ” e con ” Rapporto di coppia soddisfacente “. E’ una mia semplice curiosità. Ciao e buona giornata.
Mi piace ·  · Promuovi
  • Silvia Peca Una domanda di riserva?
  • Silvia Peca Ok, va bene, ti rispondo.
  • Silvia Peca Per “vita di relazione soddisfacente” io intendo la capacità di innescare col proprio prossimo (sia in senso biblico che più distante) quell’empatia minima e indispensabile per riuscire a porre limiti e confini che permettano reciprocamente di scambiare quattro chiacchere – a volte che pescano in profondità e portano spunti interessanti, altre volte che rimangono in superficie.. Per quanto mi riguarda una vita di relazione soddisfacente può contenere un po’ di tutto: dal vicino di casa e il suo buon-giorno-buona-sera, al collega menagramo, al politico cialtrone, al rivale in amore o all’amico ispirato (per chi lot rova) amico col quale parlar di guai. Ciò che rende soddisfacente una relazione è la sua gestione e quello dipende da noi non da come sono gli altri.
  • Silvia Peca Per “rapporto di coppia soddisfacente” intendo più o meno la stessa cosa. Naturalmente entrano in gioco numerose e importanti variabili che nella relazione generica non giocano ruoli primari. Nell’altra metà della coppia si suppone si siano investiti patrimoni maggiori sia in termini di affettività che progetti di vita, sessualità, interessi ludici ed economici, prole etc…
  • Silvia Peca Ecco, Davide, spero di essere stata minimamente esaustiva. Ciao e buona giornata a te.
  • Davide Barbanera Grazie tante. Perfettamente esaustiva. Scusa la pesantezza che può avere l’argomento. Ciao….
  • Davide Barbanera Ci tengo a dire una cosa a cui pensavo poco fa, al di la’ di cio’ che io intendo per rapporto di coppia soddisfacente, che sicuramente e’ poco interessante, mi preme dire che tu sei sicuramente una di quelle persone per cui posso dire di avere una vita di relazione soddisfacente, anche se si tratta di relazione online. Ciao.
  • Silvia Peca Grazie Davide, ciao
    Molta gente FISSATA in giro…..Occhi ed orecchie per dirlo! — guardandoIndagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto.
    «Ho provato, ho fallito. Non importa, riproverò. Fallirò meglio».

    Samuel Beckett, “Peggio tutta”

    I’ll paperone ha perso I’ll senso delle parole dentro I’ll water muto
    Davide Barbanera, 27 settembre 2013
    Augh!
Pubblicato in Various | Contrassegnato , , , , , , | 4 commenti

PAPILLON

PAPILLON

http://www.cineblog01.net/papillon-1973/

“I am living breathing freedom”
― Hiroko Sakai

«Qualche volta il destino assomiglia a una tempesta di sabbia che muta incessantemente la direzione del percorso. Per evitarlo cambi l’andatura. E il vento cambia andatura, per seguirti meglio. Tu allora cambi di nuovo, e subito di nuovo il vento cambia per adattarsi al tuo passo. Questo si ripete infinite volte, come una danza sinistra con il dio della morte prima dell’alba. Perché quel vento non è qualcosa che è arrivato da lontano, indipendente da te. È qualcosa che hai dentro. Quel vento sei tu. Perciò l’unica cosa che puoi fare è entrarci, in quel vento, camminando dritto, e chiudendo forte gli occhi per non far entrare la sabbia».

Haruki Murakami, “Kafka sulla spiaggia”.

” La poesia è la prova della vita. Se la tua vita arde, la poesia è la cenere ” (Leonard Cohen) — ascoltando Jean Sibelius.

OBLIVION…..Parola bellissima…..OBLIVION: il ritorno alla normalità dei rapporti….Forse. —  giocando a Baseball.

L’ordine, la calma, la normalità psichica e nervosa….A volte la “gente” neanche si rende conto di quello che sta facendo, basta che muove la lingua…..OBLIVION…..parola bellissima….Mi fa pensare ad una fumeria d’oppio…..

OBLIVION…..parola bellissima…..Sua sorella vestita di pace si chiama: FUGA…..

Tutti dicono di essere miei amici e che mi sarà fatta giustizia, ma
mentre tutte le loro bocche dicono il giusto, io non capisco perché non
venga fatto nulla per il mio popolo… Il generale Miles promise che
avremmo potuto far ritorno nel nostro territorio. Io credetti alle
parole del generale Miles, altrimenti non mi sarei mai arreso.
Ho sentito tanto parlare, ma niente è stato fatto. Le buone
parole non durano a lungo a meno che non approdino a qualcosa. Le
parole non mi ripagano della mia gente morta. Non mi ripagano del mio
territorio, ora invaso dagli uomini bianchi… Le buone parole non
restituiranno la salute al mio popolo e non gli impediranno di morire.
Le buone parole non ridaranno al mio popolo una casa dove poter vivere
in pace e aver cura di sé. Sono stanco delle parole che non portano a
nulla. Mi fa male il cuore quando ripenso a tutte le buone parole e a
tutte le promesse non mantenute… E’ più facile che i fiumi invertano
il loro corso che un uomo che è nato libero sia contento di essere
rinchiuso in un recinto e di non essere libero di andare dove gli
pare… Ho chiesto ad alcuni grandi capi bianchi che diritto hanno di
dire all’indiano che egli deve stare in un posto mentre egli vede che
gli uomini bianchi vanno dove loro piace. Essi non hanno saputo
dirmelo.
Lasciatemi essere un uomo libero- libero di viaggiare, libero di
fermarmi, libero di lavorare, libero di commerciare dove mi pare,
libero di scegliermi i miei maestri, libero di seguire la religione dei
miei padri, libero di pensare e di parlare e di agire da solo- e io
rispetterò ogni legge, o accetterò la punizione”.

(discorso di Capo Giuseppe al governo di Washington)

Capo Giuseppe rimase rinchiuso in una riserva per 27 anni, non fu
mai rimandato nella sua terra natia perché considerato troppo
pericoloso, morì, secondo il medico della riserva, di “crepacuore”

:flower:Fonte: www.nativiamericani.it,

PAPILLON – 

Davide Barbanera 20 settembre 2013

Pubblicato in My Poems, Various | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 4 commenti